Novità

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il 6 ottobre 2021 sono state sottoscritte le nuove indicazioni operative per le CTU su famiglia e minori in adozione presso il Tribunale di Milano.
Queste Linee Guida per lo svolgimento della consulenza tecnica d’ufficio sono state siglate di concerto tra il Tribunale del capoluogo lombardo, in persona del Presidente Dott. Bichi e della Presidentessa della sezione nona civile Dott.ssa Cattaneo, dagli ordini degli avvocati e dei medici di Milano, dall’ordine degli psicologi della Lombardia, dalle università Statale e Bicocca, oltre che dall’Osservatorio sulla Giustizia Civile.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La Corte di Cassazione Civile, con l’ordinanza n. 26541/2021 si è occupata di una fattispecie particolarmente complessa: un uomo, poco prima della separazione personale, alienava al proprio padre l'immobile in cui viveva con la moglie e la figlia; successivamente il genitore, padre dell'uomo, stipulava per la durata di sei mesi un contratto di comodato gratuito in favore del figlio.
Nel corso di queste vicende negoziali, si inserisce il procedimento per la separazione e il successivo divorzio dei coniugi, al termine del quale la donna ottiene l'assegnazione della casa familiare, in quanto genitore collocatario della figlia.
Da ultimo poi, trascorsi oramai due anni dall'atto di compravendita, il genitore comodante chiedeva il rilascio dell’immobile occupato dalla ex moglie del figlio.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Con l’Ordinanza n. 26682/2021 pubblicata il 5 ottobre, la Consulta ha iniziato a far trasparire il proprio orientamento sul diritto dell’ex coniuge di percepire l’assegno divorzile successivamente all’instaurarsi di una nuova convivenza, avviandosi così a far luce su un tema molto dibattuto quale il diritto dell’ex coniuge a mantenere la corresponsione dell’assegno divorzile qualora intraprenda una nuova relazione e instauri nuova convivenza.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In tema di responsabilità medica, la giurisprudenza è pacifica nel ritenere che l'omessa diagnosi delle malformazioni del feto determina la lesione del diritto all'autodeterminazione della gestante, la quale non può liberamente valutare se interrompere o meno la gravidanza.
Tale omissione chiaramente comporta l'insorgere di una responsabilità in capo all'istituto ospedaliero o al medico e un conseguente risarcimento del danno in favore dei futuri dei genitori.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Negli ultimi anni si è assistito a una vera e propria esplosione nell'utilizzo delle telecamere come sistemi di sicurezza.
Se prima era normale vederle installate al di fuori di banche, supermercati o uffici pubblici, al fine dei cosiddetti controlli difensivi, effettuati per tutelare il patrimonio aziendale, ora molte più persone decidono di inserire all'interno della propria abitazione un sistema di videosorveglianza per sentirsi più al sicuro, anche da eventuali dispetti dei vicini.

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2022Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo