Novità

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Con l’Ordinanza n. 26682/2021 pubblicata il 5 ottobre, la Consulta ha iniziato a far trasparire il proprio orientamento sul diritto dell’ex coniuge di percepire l’assegno divorzile successivamente all’instaurarsi di una nuova convivenza, avviandosi così a far luce su un tema molto dibattuto quale il diritto dell’ex coniuge a mantenere la corresponsione dell’assegno divorzile qualora intraprenda una nuova relazione e instauri nuova convivenza.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In tema di responsabilità medica, la giurisprudenza è pacifica nel ritenere che l'omessa diagnosi delle malformazioni del feto determina la lesione del diritto all'autodeterminazione della gestante, la quale non può liberamente valutare se interrompere o meno la gravidanza.
Tale omissione chiaramente comporta l'insorgere di una responsabilità in capo all'istituto ospedaliero o al medico e un conseguente risarcimento del danno in favore dei futuri dei genitori.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Negli ultimi anni si è assistito a una vera e propria esplosione nell'utilizzo delle telecamere come sistemi di sicurezza.
Se prima era normale vederle installate al di fuori di banche, supermercati o uffici pubblici, al fine dei cosiddetti controlli difensivi, effettuati per tutelare il patrimonio aziendale, ora molte più persone decidono di inserire all'interno della propria abitazione un sistema di videosorveglianza per sentirsi più al sicuro, anche da eventuali dispetti dei vicini.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Quando i genitori sono separati e si trovano in disaccordo, quale criterio seguire per la scelta della scuola a cui iscrivere i figli?
Novità in materia provengono dalla Corte di Cassazione Civile, sez. I, sentenza n. 215537/2021.
Sul tema avevamo illustrato come, in tutti quei casi di impossibile conciliazione tra la madre e il padre, la decisione sia demandata a un Giudice.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Tale questione è stata decisa nella recentissima udienza tenutasi di fronte al Tribunale di Milano e depositata in data 13.09.2021, nella quale il padre richiedeva di ottenere l'assenso affinché la figlia minore potesse ricevere le mancanti vaccinazioni obbligatorie e i richiami vaccinali obbligatori ancora non effettuati, nonché le ulteriori vaccinazioni facoltative raccomandate - tra cui il vaccino anti-covid - al compimento del dodicesimo anno di età.
Inoltre richiedeva l'assenso affinché la figlia potesse effettuare, ogni qualvolta fosse necessario, il tampone molecolare per la diagnosi del coronavirus.
Il tutto, chiaramente, senza necessità del consenso della madre.

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2022Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo