Novità

Cashback di Natale: tutto quello che devi sapere

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dopo i danni economici dovuti dall’emergenza coronavirus, il Governo cerca di far decollare un’operazione denominata “cashback” al fine sia di sostenere le famiglie e il commercio sia di incentivare gli acquisti nei negozi duramente colpiti in questo periodo di pandemia.


Il cashback consiste in un rimborso in denaro pari all’importo di euro 150 che spetterà a tutti coloro che, nel mese di dicembre, faranno acquisti solo nei negozi fisici tramite strumenti di pagamento elettronici come bancomat, carte di credito e app specifiche (Apple Pay, Samsung Pay e Satispay), escludendo di fatto dall'incentivo eventuali acquisti fatti tramite lo shopping online.

La pecca sostanziale però di questa operazione è la somma che deve essere destinata ai regali di Natale: per arrivare a ottenere un rimborso pari a euro 150 il singolo soggetto dovrà spendere almeno 1.500 euro con moneta elettronica. Per ogni transazione effettuata sarà riconosciuto un bonus pari al 10%, con il limite di euro 150 a operazione.

Il Piano Italia Cashless, cioè il cashback da 150 euro a semestre (quindi 300 annui), ideato dall'esecutivo per incentivare i pagamenti elettronici negli acquisti fatti nei negozi fisici, farà quindi il suo debutto con un periodo sperimentale a partire dal mese di dicembre in concomitanza con il periodo delle spese natalizie.
Consiste in una sorta di test finale per il piano che invece partirà il 1° gennaio 2021; l'unica differenza sta nei tempi: mentre con il cashback normale si hanno sei mesi per fare le transazioni necessarie ad ottenere il rimborso da 150 euro, con il cashback "extra" si avrà solo il mese di dicembre.

Per l’accesso alla misura bisognerà inoltre considerare due ulteriori aspetti:
- servirà registrarsi sull’App IO, indicando codice fiscale e IBAN per l’accredito del rimborso, il quale dovrebbe arrivare entro fine anno;
- bisognerà effettuare almeno 10 transazioni relative ad altrettanti acquisti con carte, bancomat o altri mezzi di pagamenti tracciabili.

Un’ulteriore problematica consiste nelle limitazioni agli spostamenti previsti all’interno delle regioni; è anche per questo motivo che l’avvio dell’extra-cashback di Natale slitta, rispetto alle previsioni iniziali: si partirà quindi non dall’inizio del mese ma dall’8 dicembre, dopo il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che stabilirà le misure di contenimento da applicare nel periodo delle festività.

In conclusione, dunque, si può affermare che chi usa metodi di pagamento digitali potrà ottenere fino ad un massimo di 3.450 euro nel prossimo anno sommando i vari rimborsi: l'extra cashback di Natale (150 euro); il cashback (da 300 euro); il super cashback (da 3000 euro).


Se ti è piaciuto questo articolo, resta aggiornato!

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2021Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo
NetManager