Novità

Punti principali del decreto Ristori Quater

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Domenica 29 novembre 2020 il Consiglio dei Ministri ha emanato il quarto decreto legge relativo ai ristori con il quale si è proceduto a stanziare altri 8 miliardi al fine di far fronte alle difficoltà economiche nei settori più colpiti dall’emergenza; vediamo insieme i punti salienti del decreto ristori quater suddivisi anche per settore di lavoro.


Proroga per il secondo acconto Irpef, Ires e Irap

Il versamento del secondo acconto di Irpef, Ires e Irap è prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre per gli esercenti attività d’impresa. Il 30 aprile è invece l’ultima data per le imprese con un fatturato fino a € 50 milioni nel 2019, che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.
La proroga si applica inoltre alle attività soggette alle misure restrittive del Dpcm del 3 novembre e a quelle operanti nelle zone rosse, nonché per i ristoranti in zona arancione.
Viene spostata anche la scadenza delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap; il termine per l’invio telematico passa dal 30 novembre al 10 dicembre 2020.

Sospensione versamenti contributi previdenziali, ritenute e Iva di dicembre

È prevista la sospensione dei contributi previdenziali, dei versamenti delle ritenute alla fonte e dell’Iva scadenti a dicembre per: le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto al medesimo mese del 2019; chi ha aperto l’attività dopo il 30 novembre 2019; le attività economiche chiuse a seguito del Dpcm del 3 novembre; le attività oggetto di misure restrittive con sede nelle zone rosse; i ristoranti in zone arancioni e rosse; tour operator, agenzie di viaggio e alberghi nelle zone rosse.

Razionalizzazione della rateizzazione concessa dall’agente della riscossione


Viene introdotta la c.d. “pace fiscale”: ciò significa che le rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio delle cartelle in scadenza il 10 dicembre 2020 sono prorogate al 1° marzo 2021.
Il testo del decreto ristori quater interviene anche in materia di rateizzazione delle cartelle; si prevede che alla presentazione della domanda di dilazione consegua la sospensione dei termini di prescrizione e decadenza e il divieto di iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche o di avviare nuove procedure esecutive.
I contribuenti decaduti dai piani di rateizzazione o dalle precedenti rottamazioni delle cartelle esattoriali potranno presentare una nuova istanza di rateizzazione entro la fine del 2021.

Agenti e rappresentanti di commercio


Tra le attività alle quali possono erogati contributi a fondo perduto sono presenti anche gli agenti e i rappresentanti di commercio.

Indennità stagionali del turismo, terme e spettacolo


È prevista una nuova indennità una tantum di € 1.000 euro erogabile a: stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo, iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in possesso di determinati requisiti, stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, che hanno cessato il rapporto di lavoro involontariamente, intermittenti e incaricati di vendite a domicilio.

Associazioni sportive

Viene incrementata di 95 milioni la dotazione del Fondo unico per il sostegno delle associazioni sportive e società sportive.

Lavoratori sportivi


Per il mese di dicembre è erogata da Sport e Salute Spa, un’indennità di 800 euro per i lavoratori del settore sportivo, titolari di rapporti di collaborazione con: il Coni, il Comitato Italiano Paralimpico, le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate, gli Enti di Promozione Sportiva e le Società e Associazioni sportive dilettantistiche, riconosciuti dal Coni e dal Comitato Paralimpico.

Fiere e Congressi


Vengono destinati 350 milioni di euro per il 2020 al fine di ristorare le perdite subite dal settore delle fiere e dei congressi.

Sicurezza e forze armate


Vengono destinati 62 milioni di euro alla funzionalità delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e 6,5 milioni di euro al pagamento dei compensi accessori del personale militare, compreso quello medico e paramedico, impegnato nel contrasto dell’emergenza.

Sostegno alla internazionalizzazione delle imprese


Viene incrementato di 500 milioni il fondo rotativo per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato alle imprese esportatrici.

Fondo perequativo


Viene istituito un fondo finalizzato a realizzare la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse con i provvedimenti emergenziali per i soggetti che con i medesimi provvedimenti abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive e che registrano un’importante perdita di fatturato.

Scadenze fiscali di dicembre 2020


Il decreto Ristori quater prevede la sospensione di contributi previdenziali, ritenute alla fonte ed IVA in scadenza a dicembre 2020.
La proroga porta il termine per eseguire i versamenti al 16 marzo 2021, e si applica a tutte le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019. La sospensione si applica inoltre a tutte le attività economiche che vengono chiuse a seguito del Dpcm del 3 novembre, per quelle oggetto di misure restrittive con sede nelle zone rosse, per i ristoranti in zone arancioni e rosse, per tour operator, agenzie di viaggio e alberghi nelle zone rosse.

Per approfondire leggi anche:

Calo del fatturato? Parte la corsa al contributo a fondo perso

Congedo parentale e bonus baby sitter: le novità del decreto Ristori Bis

Se ti è piaciuto questo articolo, resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2022Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo