Novità

Doppio cognome ai figli e cambio cognome: domande e risposte

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Grazie ad una sentenza della Corte Costituzionale emessa nel 2016, è ora possibile dare ai propri figli il doppio cognome, ovvero affiancare al cognome paterno quello materno; la previsione della Corte Costituzionale si applica sia alle coppie sposate sia a quelle conviventi, nonché ai figli in adozione.


Dopo tale pronuncia è intervenuto il Ministero degli Interni con una apposita circolare, al fine di regolare la materia con una normativa specifica, per spiegare come fare per dare il doppio cognome al figlio.

Con la sentenza innovativa sopra citata l’Ufficiale dello Stato Civile dovrà accogliere la richiesta dei genitori che, di comune accordo, intendono attribuire il doppio cognome, paterno e materno, al momento della nascita o al momento dell’adozione.

• Come fare per dare il doppio cognome al figlio?

In questo caso è necessario che al Comune si presentino sia il padre che la madre e che entrambi confermino l’intenzione di aggiungere, al cognome del padre, quello della madre. 
Di conseguenza non sarà possibile una richiesta della sola madre o del solo padre se non c’è anche l’altro genitore. Non è inoltre necessario che l’accordo dei genitori si formi per iscritto tramite un contratto, è sufficiente che questi ultimi lo esprimono oralmente dinnanzi all’Ufficiale di Stato Civile.
La madre non può imporre il proprio cognome al figlio, deve necessariamente ottenere il consenso dal proprio coniuge o dall’altro genitore, anche nel caso in cui i genitori si siano separati o divorziati o non convivano più insieme o uno dei due sia scappato senza lasciare alcuna traccia di sé. 

• Quando si può dare al figlio il doppio cognome?

L’unico momento in cui si può scegliere di dare al figlio il doppio cognome è al momento della registrazione della nascita del figlio in Comune. Di conseguenza risulta impossibile scegliere il doppio cognome in un secondo momento pertanto in caso di nascituro con doppio cognome non è possibile metterlo anche ad altri figli già nati.

• Si può dare al figlio il cognome della sola madre?


La legge prevede solamente la possibilità del doppio cognome. Il solo cognome materno si dà solo in caso di  una coppia non sposata, quando il figlio non viene riconosciuto dal padre.

• Cosa fare se il padre non vuol dare al figlio il cognome della madre?


Ricordiamo che la madre non ha un vero e proprio diritto soggettivo a dare il proprio cognome al bambino. L’unica cosa che può fare è rivolgersi al Giudice al fine della risoluzione della controversia.
Segnaliamo a tal proposito una pronuncia del Tar del Lazio, il quale afferma espressamente che è legittimo che il Prefetto neghi l’aggiunta del cognome materno se non vi è l’accordo di entrambi i genitori e a maggior ragione, nel caso di specie, in cui il padre abbia manifestato il proprio dissenso.

• Se il padre perde la potestà il figlio può cambiare cognome?


Per quanto riguarda il cambiamento del cognome, la decadenza genitoriale può essere uno dei casi in cui venga tolto il cognome del genitore decaduto dalla patria potestà. A decidere il cambio di cognome è il Ministero dell’Interno che esamina la domanda che il richiedente inoltra alla Prefettura della Provincia in cui risiede indicando in essa i motivi di tale richiesta

• Da maggiorenne posso decidere di cambiare cognome?


Il cambio e la modifica del nome e del cognome rivestono caratteri eccezionali e possono essere ammessi solo in presenza di situazioni rilevanti. L’istanza relativa al cambiamento del nome e/o cognome va inoltrata al Prefetto del luogo di residenza o nel cui territorio è situato il comune che ha l’atto di nascita trascritto.
Il Prefetto autorizza il cambiamento del nome o del cognome qualora questo sia ridicolo, vergognoso o rivelante l’origine naturale; in tutti gli altri casi il Prefetto istruisce la domanda e la invia al Ministero dell’Interno competente per la decisione finale.

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2020Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo
NetManager