Novità

Bonus genitori separati: a chi spetta e come fare richiesta

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ascolta "Bonus genitori separati: a chi spetta e come fare richiesta" su Spreaker.

Non è certamente una novità questa tipologia di aiuto fornito ai genitori separati o divorziati, con almeno un figlio. Infatti già con le difficoltà incontrate nel corso della pandemia, nel 2021, il Governo aveva emanato alcuni sostegni similari, con l'intendo di fornire un aiuto concreto alle persone che, a causa della crisi, si fossero trovate impossibilitate a sostenere l’intero assegno di mantenimento all'ex coniuge e ai figli, derivante dalla separazione o dal divorzio.


Allo scopo è stato istituito un Fondo pari a € 10 milioni per il 2021, poi riassegnati al 2022, da utilizzare per concedere il bonus dal valore massimo di € 800 al mese.
Come tutte le misure di sostegno, occorre possedere tutti i requisiti prescritti dalla normativa per potervi accedere.

Bonus genitori separati: quali requisiti?

Questi requisiti riguardano:

1. I figli, i quali devono essere:
- Minorenni o se maggiorenni portatori di handicap grave;
- Conviventi con il genitore destinatario dell'assegno al momento della mancata percezione dello stesso e successivamente all'inizio del lockdown a fronte dell'emergenza Covid, quindi dopo l'8 marzo 2020.

2. Il genitore destinatario: il beneficiario si deve trovare in stato di bisogno, ciò significa che il reddito, nell'anno di ridotto o mancato ricevimento del mantenimento, non deve essere superiore a € 8.174,00;

3. Il genitore obbligato:
- Deve aver cessato, ridotto o sospeso la propria attività lavorativa a decorrere dall'8 marzo 2020 per minimo 90giorni;
- Deve aver subito una riduzione del proprio reddito pari almeno al 30% rispetto a quello ottenuto nel 2019.

Si ricorda che l'inadempimento, totale o parziale, del versamento del mantenimento deve essere conseguenza delle riduzioni appena elencate.

Il contributo verrà erogato per 12 mensilità e avrà un importo massimo di € 800 mensili.
La funzione del bonus è quella di coprire il valore dell'assegno di mantenimento che non si è riusciti a versare.

Di conseguenza, se un genitore è obbligato a versare € 500 al mese e a causa delle difficoltà economiche riesce a versare solo € 300, verrà corrisposta la somma di € 200, al fine di coprire l'intero obbligo di mantenimento dei figli.

Per poter richiedere l'aiuto si dovrà presentare apposita domanda e con riferimento alle modalità specifiche di presentazione, occorre attendere la pubblicazione di un apposito avviso da parte del Dipartimento per le politiche della famiglia (https://famiglia.governo.it/it/).

Per approfondire leggi anche:

Ridotto l'assegno di mantenimento per i figli se il reddito è diminuito per il Covid

400 euro al mese ai padri separati

Bonus genitori separati: una guida iniziale al nuovo sostegno

Se ti è piaciuto questo articolo, resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2022Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo