Novità

Bonus TV per tutti: ecco come funziona

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il 7 luglio 2021 il Ministro delle Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha sottoscritto il decreto attuativo della normativa che prevede in arrivo un bonus TV per incentivare gli italiani a rottamare la vecchia televisione ed acquistarne una nuova. L'obiettivo di questa misura è quello di invogliare i cittadini a adeguarsi il prima possibile ai nuovi standard tecnologici; infatti a partire dal 2022 il sistema di trasmissione del segnale tv sarà quello del Dvbt-2-hevc.
Vediamo insieme nel dettaglio come è regolamentata l’erogazione di questo bonus e se esistono dei limiti per l’accesso.


Quale televisore devo acquistare?

Come appena ricordato, il bonus è stato pensato per tutti i soggetti che provvederanno ad acquistare una tv di nuova generazione, cioè che abbia il potenziale di rispettare i nuovi standard di trasmissione Dvbt-2-hevc.

Come posso verificare se la mia tv è da sostituire?

Ci sono due modi per fare questa prova.

Con la tv a portata di mano, allora accendila e sintonizzati sul canale 200 (canale di test Mediaset) o sul 100 (canale di test Rai). Se ti esce la scritta "Test HEVC Main10" allora non si pongono problemi perché significa che la tv è sufficientemente evoluta da poter ricevere il nuovo segnale tv anche dopo il passaggio alla nuova tecnologia di trasmissione. In caso contrario, se non visualizzi nulla, allora la tua tv è da sostituire.

La medesima verifica può essere operata connettendoti al sito nuovatvdigitale.mise.gov.it per accertare la compatibilità della tua tv.

Servono requisiti di reddito?

No, diversamente dal precedente bonus TV non è richiesto alcun limite ISEE.

Chi ha diritto al bonus?

I richiedenti però devono essere in possesso dei seguenti requisiti minimi:
- devono essere residenti in Italia;
- devono essere in regola con il pagamento del canone TV;
- devono rottamare un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018;
- devono acquistare un apparecchio TV compreso nell'elenco del Ministero dello Sviluppo economico.

A quanto ammonta e come funziona praticamente bonus?

Il bonus TV non è cartaceo o telematico ma consiste in uno sconto del 20% rispetto al costo del televisore, da calcolare al lordo dell’IVA sul prezzo dell’elettrodomestico.

L’informazione importante da conoscere quando si effettua questo calcolo è che l’importo massimo del bonus di cui ciascun nucleo familiare può usufruire è di € 100,00.
Quindi ipotizzando che la tv che vogliamo comprare costi al lordo € 250,00, allora avremo diritto a un bonus pari a € 50,00; analogamente, ad esempio, su un televisore dal prezzo complessivo di € 500,00 potremo sfruttare al massimo la scontistica di € 100,00.

Attenzione però, lo sconto spetta in relazione all'acquisto di un solo televisore per nucleo familiare.

Come faccio a rottamare la vecchia tv?

Anche per questo problema la soluzione è duplice.

• Secondo la modalità più comoda e agevole, è possibile consegnare la televisione vecchia da rottamare al rivenditore da cui si acquista la nuova TV. In questo modo lo smaltimento dell’elettrodomestico spetterà al rivenditore, il quale ha diritto a conseguire un credito fiscale pari allo sconto riconosciuto all’acquirente.

• Diversamente, la seconda modalità fa gravare sul proprietario del vecchio televisore il compito di portarlo in discarica per lo smaltimento. In questo caso il procedimento si complica un po’ in quanto, al momento della consegna della TV presso la discarica, il proprietario dell’elettrodomestico deve dichiarare:
- di essere in regola con il pagamento del canone Rai;
- che il televisore da rottamare non è conforme ai nuovi standard tecnologici.

A questo punto l’operatore dell’isola ecologica rilascia all’utente un modulo di certificazione dell'avvenuta consegna, oltre a tutta la documentazione necessaria per richiedere lo sconto del 20% al venditore.

A partire da quando?

Per ora l’unica certezza è che il bonus può essere richiesto fino al 31 dicembre del 2022. Si rimane invece in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo del Ministro dello Sviluppo Economico per poter iniziare a usufruire di questa opportunità.

Per approfondire leggi anche:

Aiuti alle famiglie: assegno ponte da luglio a Natale

Assegno per il nucleo familiare - guida completa

Se ti è piaciuto questo articolo, resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo

Gli studi:

LECCO:
Viale Dante, 10
Phone: 0341591913

MILANO:
Via Boccaccio, 15
Phone: 0248005405

Consulenza online

Iscriviti e resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per ricevere aggiornamenti su novità e ultime sentenze.
Privacy e Termini di Utilizzo
©2022Studio Legale Castagna - Viale Dante, 10 LECCO - Via Boccaccio,15 MILANO P. I. 02887910137 C.F. CSTSVN74D61E507Q Ordine Avvocati Lecco Iscrizione all'albo n. 2089
Privacy e cookies policy | Termini di utilizzo